ciclabileLa pista ciclabile è un'opera che ha visto la sua piena realizzazione attorno al 2009. Costruita in pannelli prefabbricati, unisce Uliveto a Caprona con un tratto continuo pianeggiante illuminato da colonnini di colore arancio. Escluso un tratto di una ventina di metri lungo il fosso che costeggia il centro commerciale di Caprona, la pista ciclabile completa un percorso ciclo-pedonale ad anello che inizia a Uliveto, corre lungo l’argine maestro con una strada bianca, arriva a Caprona e torna verso Uliveto, attraversando l’area commerciale, proprio come pista ciclabile assolutamente interdetta al traffico a motore. La struttura ha riscosso, fin dalla sua realizzazione, un notevole successo e, in primavera specialmente, è frequentatissima dagli ulivetesi e da podisti o cicloamatori in genere, sia come luogo di allenamento per competizioni agonistiche, che come struttura dedicata allo svago sportivo o semplicemente via di comunicazione fra Uliveto e il centro commerciale di Caprona, il quale è risultato molto più accessibile ad un maggior numero di clienti, non fosse altro per la possibilità di essere raggiunto senza dover sottostare al traffico della Vicarese. Un altro tratto di pista ciclabile è stato realizzato a ridosso del monte nella parte est di Uliveto e collega il paese con il vicino Noce, con Lugnano e, grazie al recente tracciato, con Vicopisano. Il sistema di tracciati ciclopedonali di Uliveto si integrerà, a breve, col sistema di tracciati che unirà il Comune di San Miniato alla costa pisana, attraverso una serie di percorsi esclusivamente riservati ai podisti e ai ciclisti che attraverserà, oltre al Comune di Vicopisano e a Uliveto, la colmata dell’Arno, Pisa medesima e la piana costiera fino a Tirrenia, secondo un progetto finanziato e voluto dalla Regione Toscana e dall’UE e che finalmente sembra debba vedere presto la sua completa realizzazione.